sabato 2 dicembre 2017

I Principi del Krav Maga

All’inizio del percorso di formazione l’allievo impara una tecnica specifica e, attraverso l’esecuzione e la ripetizione della stessa, ne acquisisce i principi. Andando avanti, quando lavorerà su altre tecniche basate sugli stessi principi, l’istruttore gli farà notare le analogie e il suo cervello rafforzerà ogni volta la sua competenza. Grazie a questo processo dopo alcune sessioni di allenamento il krav comincia ad apparire semplice da apprendere e si ottengono risultati in un tempo relativamente breve.

( ESTRATTO DAL SITO DELLA IKMF ITALIA )


- Il Krav Maga si basa sui movimenti naturali del corpo umano

- Colpire sempre i punti sensibili dell'avversario

- Tecniche basate su reazioni istintive

- Difesa e contrattacco simultaneo

- Ogni tecnica deve difendere contro una varietà di attacchi

- Le tecniche devono essere integrate in modo che i movimenti appresi in una area del Krav Maga siano complementari anziché entrare in conflitto con i movimenti in un'altra area.

- L' addestramento deve essere accessibile alla persona media e non solo agli atleti

- Le tecniche devono permettere la difesa anche da una posizione svantaggiosa

- L’addestramento deve includere attacchi realistici per lavorare sotto stress

- Poche tecniche che risolvono molti problemi

- Massima reazione, nessuna regola, nessuna limitazione sul piano tecnico, niente e' vietato, tutti i colpi sono permessi

( DAL SITO DELLA KRAV MAGA MILANO )

Nessun commento:

Posta un commento