lunedì 30 ottobre 2017

Krav Maga in pillole parte 1

Il praticante di Krav Maga potrebbe non ricevere mai un aggressione in tutta la sua vita, ma vive come se ogni giorno potesse essere aggredito quando meno se lo aspetta. Questo stato di perenne vigilanza è il fattore principale che in caso di reale pericolo determinerebbe la sua sopravvivenza.

Nessun commento:

Posta un commento