venerdì 12 gennaio 2018

Principi di Panantukan parte 6: le armi

Anche se la Panantukan è stata progettata per affrontare avversari armati con tecniche disarmate, talune volte l'uso di armi può rappresentare un agevolazione nell'autodifesa.
Per questo la Panantukan comprende tra i suoi insegnamenti anche l'utilizzo di due armi ben specifiche: il bastone, oggetto occasionale che può venirci in aiuto se a portata di mano, e il coltello.
Anche con quest'ultimo, come nel caso degli attacchi a mani nude, si colpisce seguendo il principio di 14 traiettorie differenti.
È bene specificare tuttavia che la Panantukan, per quanto aggressiva, predilige negli scontri  contro un aggressore armato l'utilizzo della difesa passiva così da mantenere una distanza di sicurezza tale da pemettere la salvaguardia del praticante.


Nessun commento:

Posta un commento