lunedì 9 aprile 2018

Krav Maga in pillole parte 17: linee guida personali

Il Krav Maga è un sistema definito "aperto", questa è la ragione per cui le tecniche possono differire un po da istruttore a istruttore. In ogni caso esse si fondano su dei principi e delle linee guida che sono comuni a tutti.
Mi permetto dunque di stilare un elenco di alcuni di tali principi, in modo tale che essi stessi possano essere di aiuto ad altri aspiranti istruttori.

LINEE GUIDA KRAV MAGA

- Reagire solo se strettamente necessario.
- Il Krav Maga è nato per proteggere e non per fare i bulli.
- Allontanare un eventuale minaccia armata da noi stessi o da terze persone e colpire.
- Mirare sempre alle zone vulnerabili. 
- Tenersi allenati nei principi della boxe, la base delle tecniche di braccia del Krav Maga.
- Evitare la lotta al suolo. Se si è a terra cercare di rialzarsi con ogni mezzo.
- Sfruttare qualunque oggetto a nostra portata per difenderci.
- Una tecnica non deve avere estetica ma deve essere efficace e permettere la neutralizzazione della minaccia nel minor tempo possibile. Mai prolungare lo scontro.
- Mantenersi sempre vigili.
- Essere pacifici, ma essere pronti alla guerra per proteggere quella pace.



Nessun commento:

Posta un commento