sabato 6 gennaio 2018

Krav Maga in pillole parte 12: le guardie

La guardia nel Krav Maga è fondamentale come in ogni altra disciplina. Da tale posizione, apparentemente innocua, si ha il controllo della situazione e la padronanza della scelta, in base alla gravità della situazione, di cercare di calmare le acque evitando gli attacchi dell'avversario, o di reagire ai colpi bloccando o deviando gli attacchi per passare al contrattacco bersagliando il nemico nelle zone vulnerabili.
Non sempre tuttavia, specialmente in caso di aggressione inaspettata, è possibile assumere una delle tre guardie del Krav Maga ( che variano in base al tipo di minaccia che ci stiamo trovando ad affrontare ).
Questo è il grande vantaggio delle tecniche di Krav Maga, ovvero la fruibilità anche SENZA assumere la posizione di guardia. Ogni attacco può essere portato anche da una posizione rilassata o svantaggiata, rendendo di fatto il Krav Maga adatto a fronteggiare anche situazioni inaspettate o difficoltose con colpi che fanno dunque del fattore sorpresa e imprevedibilità il loro punto di forza.

Nessun commento:

Posta un commento